L'AQUILA CALCIO, TRIS SERVITO SUL CAMPO DEI NEROSTELLATI PRATOLA

PELIGNI AVANTI CON PACELLA; MARRA E BOLDRINI (DOPPIETTA PER LUI) CONFEZIONANO LA RIMONTA

21 Gennaio 2018

A distanza di più di tre mesi L'Aquila Calcio torna a gioire in trasferta facendo suo il derby con i Nerostellati Pratola Peligna. Sul 3-1 maturato al "Barbati" di Pescina ci sono le firme di Marra e Boldrini, quest'ultimo autore di una pregevole doppietta. Battistini conferma il 3-4-1-2, sceglie Marra per sostituire lo squalificato Buscè e consegna le chiavi dell'attacco a Padovani e De Iulis. Di Corcia, da calciatore per tanti anni in rossoblu ed all'esordio sulla panchina pratolana, vara un propositivo 4-3-3 con Onwuachi, Kone e Cicconi riferimenti avanzati. Inizio gara di marca nerostellata: dapprima Kone sciupa un bell'invito dalla destra griffato Del Gizzi, poi Pacella apre in orizzontale per Gasparotto il cui tracciante sibila a fil di palo. I padroni di casa insistono ed al quarto capitalizzano: fa tutto Pacella che aggancia palla e, dai 25 metri, lascia partire una fiondata che si insacca all'incrocio dei pali approfittando anche di un Farroni non perfetto nel posizionamento. L'Aquila esce dal guscio al sesto di gioco: Padovani duetta con Ruci, ma il tiro del 7 rossoblu non crea grattacapi a Parente che blocca a terra. I Nerostellati, da par loro, rispondono con un tentativo di Pacella alto sulla traversa. Al diciassettesimo la prima vera palla gol rossoblu: invito di Ruci per Padovani che, dal limite dell'area piccola, manca il bersaglio grosso. 120 secondi dopo ci prova Boldrini: stop e controbalzo, Parente blocca facile. Con il passare dei minuti i Nerostellati si abbassano concedendo campo a L'Aquila, che prende coraggio ed al trentunesimo perviene al pareggio. Errore sanguinoso di Bitsindou che consegna palla a Padovani, il 17 rossoblu prende il fondo e crossa, pallone teso raccolto da Marra che incrocia alla perfezione e trafigge Parente. Grande gioia per il classe '99, al primo gol stagionale. Steri e compagni cavalcano l'onda lunga dell'entusiasmo ed al trentottesimo operano il sorpasso: Boldrini serve il taglio di Padovani, traversone di prima intenzione, De Iulis prova la conclusione ma viene murato, sulla seconda palla si avventa Boldrini che mette alle spalle di Parente.  La ripresa si apre con un tentativo di Kone in rovesciata, velleitario. Sul ribaltamento di fronte De Iulis prova la staffilata, il pallone sibila a fil di palo perdendosi poi sul fondo. L'Aquila triplica le marcature al settimo. Punizione dalla mattonella prediletta da Boldrini ed il 10 rossoblu non tradisce disegnando una pennellata maligna che non lascia scampo a Parente. 60 secondi dopo occasione per il poker aquilano: transizione offensiva in superiorità numerica, Boldrini cerca la soluzione personale quando invece a rimorchio c'era un liberissimo De Iulis. Comincia la girandola dei cambi. I Nerostellati mandano in campo Bruni, Hazurov e Giallonardo al posto di Onwuachi, Cicconi e Gasparotto, L'Aquila risponde con Ranelli in luogo di Padovani (toccato duro) ed Ibe che rileva De Iulis.  La cronaca offre poco: uno spunto senza pretese di Kone sul fronte pratolano, un tentativo dal limite griffato Sieno dopo una bella azione avvolgente su quello rossoblu. Unico vero sussulto al quarantaduesimo: angolo dalla sinistra per i Nerostellati, pallone spiovente ed incornata di Di Ciccio, Farroni salva con un bel riflesso. Nei quattro di recupero non succede praticamente nulla, L'Aquila amministra e porta a casa tre punti meritati ed importanti. Domenica prossima incrocio tutto rossoblu al "Gran Sasso-Acconcia", dove arriveranno i marchigiani della Sangiustese.

L'AQUILA CALCIO, TRIS SERVITO SUL CAMPO DEI NEROSTELLATI PRATOLA
PINO ROVEREDO ALLA LIBRERIA MACCARRONE
L'AQUILA, MURUBUTU AL BLISS: MIX DI RAP E LETTERATURA
LUIGI DI MAIO A L'AQUILA, MA SOLO PER UN CAFFè. TOCCATA E FUGA DOPO LA VISITA A COLLEMAGGIO
L'AQUILA PER UN BLITZ CHE MANCA DA OTTOBRE
AL VIA "STRADE" 2018 AL NOBELPERLAPACE
CONTROLLI NAS IN CASE FAMIGLIA E PER ANZIANI
POLIZIA MUNICIPALE L'AQUILA: FESTA DEL PATRONO
L'AQUILA, PD: IV CONGRESSO "OLTRE LE FRONTIERE"
CASALEGGIO AL VILLAGGIO ROUSSEAU
L'AQUILA CALCIO, MIANI STUDIA LA STRATEGIA DI RISANAMENTO
OPERAZIONE PERIFERIE SICURE: UN ARRESTO PER DROGA
RAPINA CENTRO SCOMMESSE: ARRESTATO A PESCARA
BIMBA DECEDUTA: ASL RICOSTRUISCE LA VICENDA
RIGOPIANO E TERREMOTI: IL GIORNO NERO DELL'ABRUZZO
DI BENEDETTO E FINA VOGLIONO LA CAMERA E IN SENATO?
GARANTE DEL CONTRIBUENTE: ABRUZZO NELLA TOP 10
"PERIFERIE SICURE", DUE ARRESTI PER SPACCIO
NUOVA PESCARA DEL GOVERNATORE È IRREALIZZABILE
F.I. E L'AQUILA FUTURA: FINANZIAMENTI AI GIOVANI
ABRUZZO NEL CAOS E D'ALFONSO.. FUGGE
SISMA 16/17,6.7 MLN DA SINDACATI E CONFINDUSTRIA
RIGOPIANO UN ANNO DOPO, 4 FILONI DI INCHIESTA
LUNERIDI: 7 SPETTACOLI PER SORRIDERE A L'AQUILA
L'AQUILA CALCIO, DIONISI:"CUSTODE" DELLA SQUADRA
NUOVA PESCARA: I SINDACI IN COMMISSIONE BILANCIO
RICOLLOCATI I PAZIENTI PSICHIATRICI DI PRATOLA
LA PROTEZIONE CIVILE DOTA CAMPOTOSTO DI UN NUOVO MEZZO PER AFFRONTARE IL MALEMPO
COLTA IN FLAGRANTE MENTRE RUBATA AD UN DEGENTE: DENUNCIATA UN'INFERMIERA DEL SAN SALVATORE
IL COORDINAMENTO DEI DIPARTIMENTI DI NCS ASCOLTA LE CIVICHE D'ABRUZZO
IL LEADER DI SI NICOLA FRATOIANNI A L'AQUILA
BATTISTINI SI GODE IL CARATTERE DEI SUOI