TRASPORTO PUBBLICO, CGIL DICE "NO" ALLA RESURREZIONE DI SANGRITANA

LA SOCIETà DOVREBBE OCCUPARSI DI 8 TRATTE A LUNGA PERCORRENZA OGGI GESTITE DA TUA

09 Settembre 2017

Due provincie, una voce unanime. Le sezioni di L'Aquila e Teramo del sindacato CGIL dicono un no secco all'uscita - decisa dalla Regione Abruzzo - della Giulianova-Roma dal novero dei servizi garantiti dalla divisione gomma della società TUA. La tratta, infatti, assieme ad altre sette definite "a lunga percorrenza" e che si muovono anche al di fuori del territorio regionale, è in procinto di essere scorporata dal piano operativo della società di Trasporto Unico Abruzzese venendo invece affidata in regime di libero mercato alla Sangritana Spa. Società, quest'ultima, ad oggi senza personale e senza mezzi propri. La Sangritana infatti è propaggine della FAS - assorbita in TUA al pari di Arpa e GTM - e per lei La precedente governance della società unica di trasporti aveva deciso un destino di chiusura oggi invece sconfessato dalle mosse della Regione Abruzzo. Mosse che, per CGIL, oltre ad andare in conflitto rispetto alla legge nazionale sulla razionalizzazione delle partecipate (Regione Abruzzo entrerebbe in Sangritana), avrebbero ricadute negative in termini sia occupazionali (50 posti di lavoro a rischio) che economici. Per TUA rinunciare alle tratte più redditizie (come appunto la Giulianova-Teramo-L'Aquila-Roma) significherebbe, a caduta, perdere introiti che allo stato attuale garantiscono la possibilità di portare avanti il trasporto pubblico locale nelle zone più periferiche delle aree interne. La resurrezione di Sangritana, per CGIL, sarebbe evitabile con il semplice strumento di una separazione contabile da attuare in TUA e che dividerebbe le attività di servizio pubblico dal restante volume operativo. Per sensibilizzare su questo argomento CGIL ha proclamato, per il prossimo 15 settembre, 4 ore di sciopero nel comparto del trasporto pubblico locale.

L'AQUILA CALCIO, TRIS SERVITO SUL CAMPO DEI NEROSTELLATI PRATOLA
PINO ROVEREDO ALLA LIBRERIA MACCARRONE
L'AQUILA, MURUBUTU AL BLISS: MIX DI RAP E LETTERATURA
LUIGI DI MAIO A L'AQUILA, MA SOLO PER UN CAFFè. TOCCATA E FUGA DOPO LA VISITA A COLLEMAGGIO
L'AQUILA PER UN BLITZ CHE MANCA DA OTTOBRE
AL VIA "STRADE" 2018 AL NOBELPERLAPACE
CONTROLLI NAS IN CASE FAMIGLIA E PER ANZIANI
POLIZIA MUNICIPALE L'AQUILA: FESTA DEL PATRONO
L'AQUILA, PD: IV CONGRESSO "OLTRE LE FRONTIERE"
CASALEGGIO AL VILLAGGIO ROUSSEAU
L'AQUILA CALCIO, MIANI STUDIA LA STRATEGIA DI RISANAMENTO
OPERAZIONE PERIFERIE SICURE: UN ARRESTO PER DROGA
RAPINA CENTRO SCOMMESSE: ARRESTATO A PESCARA
BIMBA DECEDUTA: ASL RICOSTRUISCE LA VICENDA
RIGOPIANO E TERREMOTI: IL GIORNO NERO DELL'ABRUZZO
DI BENEDETTO E FINA VOGLIONO LA CAMERA E IN SENATO?
GARANTE DEL CONTRIBUENTE: ABRUZZO NELLA TOP 10
"PERIFERIE SICURE", DUE ARRESTI PER SPACCIO
NUOVA PESCARA DEL GOVERNATORE È IRREALIZZABILE
F.I. E L'AQUILA FUTURA: FINANZIAMENTI AI GIOVANI
ABRUZZO NEL CAOS E D'ALFONSO.. FUGGE
SISMA 16/17,6.7 MLN DA SINDACATI E CONFINDUSTRIA
RIGOPIANO UN ANNO DOPO, 4 FILONI DI INCHIESTA
LUNERIDI: 7 SPETTACOLI PER SORRIDERE A L'AQUILA
L'AQUILA CALCIO, DIONISI:"CUSTODE" DELLA SQUADRA
NUOVA PESCARA: I SINDACI IN COMMISSIONE BILANCIO
RICOLLOCATI I PAZIENTI PSICHIATRICI DI PRATOLA
LA PROTEZIONE CIVILE DOTA CAMPOTOSTO DI UN NUOVO MEZZO PER AFFRONTARE IL MALEMPO
COLTA IN FLAGRANTE MENTRE RUBATA AD UN DEGENTE: DENUNCIATA UN'INFERMIERA DEL SAN SALVATORE
IL COORDINAMENTO DEI DIPARTIMENTI DI NCS ASCOLTA LE CIVICHE D'ABRUZZO
IL LEADER DI SI NICOLA FRATOIANNI A L'AQUILA
BATTISTINI SI GODE IL CARATTERE DEI SUOI