DI SABATINO (PD): SARA MARCOZZI SI VUOLE ASSICURARE UNA POLTRONCINA ALL'EMICICLO

DI MARCO GIANCARLI

10 Gennaio 2019

“La candidata presidente della Regione Sara Marcozzi (Movimento Cinque Stelle) non ci venisse a dare lezione di democrazia: dopo aver ottenuto la candidatura a Presidente dando una spallata a chi aveva vinto le primarie, ovvero Domenico Pettinari, adesso si riserva una poltroncina sicura candidandosi consigliera nella lista di Chieti”.  Non le manda certo a dire il segretario regionale del Pd Abruzzo Renzo Di Sabatino rispondendo alle dichiarazioni rilasciate ieri dalla Marcozzi durante la presentazione delle liste del M5S “Parliamo di numeri? – continua Di Sabatino – Se loro sono solo 29, e non 30,  è perché la Marcozzi ha deciso di riservarsi un bel paracadute in caso di sconfitta, candidando se stessa non solo Presidente, ma anche consigliera. Cosa che Giovanni Legnini non ha fatto, dimostrando quindi che la sua candidatura è totalmente a servizio della comunità abruzzese e ben lontana della logica delle poltrone. Ricordo, infatti, che il candidato presidente della coalizione che arriverà terza non siederà in Consiglio regionale, e forse proprio perché anche la Marcozzi ha capito che la sfida sarà fra Legnini ed un catapultato da Roma, ha deciso di garantirsi il posticino per altri cinque anni. Per gli abruzzesi, comunque, una buona notizia: il rischio di una Virginia Raggi d’Abruzzo è scongiurato. Parliamo adesso di quello che la Marcozzi definisce “un abuso di democrazia”, ovvero il numero di candidati in campo. Il fatto che una for za politica che predica l’importanza della democrazia diretta, dell’uno vale uno e della partecipazione, si lamenti perché le persone hanno davvero voglia di essere in campo è  grottesco. Con il consenso ottenuto grazie a bugie e promesse irrealizzabili, di candidati ne avrebbero potuti presentare a migliaia, ma poi avrebbero avuto il problema di controllarli e di evitare che entrasse qualche testa pensante”. 

L'AQUILA: IN CENTRO MASCHERINE OBBLIGATORIE DALLE 19
RIPRESA, MISIANI: "IN ABRUZZO MISURE PER UN MILIARDO E MEZZO"
DANTE LABS: LABORATORIO TAMPONI PRONTO A PARTIRE
CARABINIERI: IL 2019 DEL NUCLEO TPC MARCHE-ABRUZZO
STRADA DEI PARCHI: SINDACATI SCRIVONO A MIT, REGIONI E PREFETTI
PORTO DI ORTONA: IL PUNTO SUI LAVORI MASTERPLAN
FRANCAVILLA, UFFICIO POSTALE CHIUSO PER COVID
CSA LASPIAGGIA DI MARINA IN GESTIONE
IN SPIAGGIA DA OGGI
L'AQUILA, FASE 2: I GESTORI DEI LOCALI CHIEDONO AIUTO
PESCARA, STOP AL CICCHETTO DA ASPORTO
SGT MULTISERVIZI IL PIANO CHE DIVIDE
L'AQUILA, RIPARTENZA SCUOLE. PAROLA D'ORDINE: DIALOGO
SPIAGGE LIBERE: ANCI E SINDACI SCRIVONO ALLA REGIONE
UFFICIALE, IL CALCIO ITALIANO RIPARTE DAL 13
CAPISQUADRA CINGHIALAI D'ABRUZZO: SALVIAMO LA BRACCATA
VIA MONTI AURUNCI. IL MERCATO TORNA AL COMPLETO
L'AQUILA, STATALE 17: CONTINUA LO SCEMPIO AMBIENTALE
MONTESILVANO: PORTO ALLEGRO REGALA MASCHERINE
FASE1 ASL2. NUMERI DEL DIPARTIMENTO PREVENZIONE
SANITA':MEDICI E STUDENTI PROTESTA NELLE PIAZZE
MONTESILVANO, TASSE AZZERATE PER I COMMERCIANTI
PORTO ALLEGRO REGALA MASCHERINE
EDILIZIA SCOLASTICA: POTERI COMMISSARIALI AGLI ENTI LOCALI
POPBARI: ANCI ABRUZZO BOCCIA IL PIANO INDUSTRIALE
STRADA DEI PARCHI: PERSONALE IN STATO DI AGITAZIONE
CONFINDUSTRIA CH PE, UNA RIPARTENZA INTELLIGENTE
APPROVATO IL BILANCIO DELLA PROVINCIA DELL'AQUILA
L'AQUILA: VIA AI LAVORI DEL II LOTTO DEI SOTTOSERVIZI DA 8MLN DI EURO
MARSILIO NELLE EX ZONE ROSSE DI PENNE E FARINDOLA
"SI A CONTRIBUTO DEI CITTADINI PER RICOSTRUZIONE"
STADIO MONTESILVANO, IL PESCARA SI TIRA FUORI