DI SABATINO (PD): SARA MARCOZZI SI VUOLE ASSICURARE UNA POLTRONCINA ALL'EMICICLO

DI MARCO GIANCARLI

10 Gennaio 2019

“La candidata presidente della Regione Sara Marcozzi (Movimento Cinque Stelle) non ci venisse a dare lezione di democrazia: dopo aver ottenuto la candidatura a Presidente dando una spallata a chi aveva vinto le primarie, ovvero Domenico Pettinari, adesso si riserva una poltroncina sicura candidandosi consigliera nella lista di Chieti”.  Non le manda certo a dire il segretario regionale del Pd Abruzzo Renzo Di Sabatino rispondendo alle dichiarazioni rilasciate ieri dalla Marcozzi durante la presentazione delle liste del M5S “Parliamo di numeri? – continua Di Sabatino – Se loro sono solo 29, e non 30,  è perché la Marcozzi ha deciso di riservarsi un bel paracadute in caso di sconfitta, candidando se stessa non solo Presidente, ma anche consigliera. Cosa che Giovanni Legnini non ha fatto, dimostrando quindi che la sua candidatura è totalmente a servizio della comunità abruzzese e ben lontana della logica delle poltrone. Ricordo, infatti, che il candidato presidente della coalizione che arriverà terza non siederà in Consiglio regionale, e forse proprio perché anche la Marcozzi ha capito che la sfida sarà fra Legnini ed un catapultato da Roma, ha deciso di garantirsi il posticino per altri cinque anni. Per gli abruzzesi, comunque, una buona notizia: il rischio di una Virginia Raggi d’Abruzzo è scongiurato. Parliamo adesso di quello che la Marcozzi definisce “un abuso di democrazia”, ovvero il numero di candidati in campo. Il fatto che una for za politica che predica l’importanza della democrazia diretta, dell’uno vale uno e della partecipazione, si lamenti perché le persone hanno davvero voglia di essere in campo è  grottesco. Con il consenso ottenuto grazie a bugie e promesse irrealizzabili, di candidati ne avrebbero potuti presentare a migliaia, ma poi avrebbero avuto il problema di controllarli e di evitare che entrasse qualche testa pensante”. 

IL GRANDE TENNIS A L’AQUILA DAL 19 AL 25 AGOSTO
CRISI GOVERNO, CASERMA VVF L’AQUILA A RISCHIO
PAGO, 80 ABITANTI, UN PAESE CHE RESISTE
LAVORO IN ABRUZZO: IL PUNTO DI CONFARTIGIANATO IMPRESE CHIETI-L'AQUILA
5G, PICCOLI COMUNI ABRUZZESI SUL FRONTE DEL NO
FERRAGOSTO 2019: I TURISTI SCELGONO L'AQUILA E IL GRAN SASSO
FESTIVAL MONTAGNA, ROMANO: "AMMINISTRAZIONE MIOPE"
INDUSTRIA, IN ABRUZZO 11 VERTENZE APERTE
RIFIUTI DI ROMA IN ABRUZZO: COSTA CHIAMA MARSILIO
BENI CULTURALI: NASCE LA RETE MUSEALE ABRUZZO-MOLISE
SPORT A L'AQUILA, PALUMBO (PD): "SITUAZIONE CRITICA"
PONTE DI FERRAGOSTO: MONTECRISTO PRESO D'ASSALTO
ORTONA, TRAGEDIA DI FERRAGOSTO:MORTI DUE BAMBINI
NAVELLI: 17-18 AGOSTO SAGRA DI CECI E ZAFFERANO
SINISTRA ABRUZZESE DIVISA SUL FUTURO DEL GOVERNO
REGIONE FI VS CSX: NESSUNA RESA DEI CONTI RINVIATA
SAN SALVATORE: L'ECCELLENZA DEL ROBOT CHIRURGICO
A TERRANERA LA 43ESIMA EDIZIONE DELLA NATURMARCIA
"LA VITA DE 'NA OTE" DI JULIAN CIVIERO EMOZIONA FAGNANO
RICORDO DI ROMANO FANTASIA, A 20 ANNI DALLA SUA SCOMPARSA
CSX IN REGIONE: GIUNTA PENSA SOLO A POLTRONE
TURISMO: ABRUZZO AL SESTO POSTO IN ITALIA
SANITA': NUOVI PIANI PER ABBATTIMENTO LISTE D'ATTESA
FONDI RESTART: PUBBLICATI I BANDI PER L'ANNUALITÀ 2019
ASL1, CGIL: LETTERA APERTA A ROBERTO TESTA
IL CARDINAL PETROCCHI IN QUOTA PER RICORDARE CARLO CONFALONIERI
TRASPORTO PUBBLICO: QUATTRO NUOVI BUS ECOLOGICI
VERTICE MAGGIORANZA, MARSILIO. " RIUNIONE UTILE E COSTRUTTIVA"
AQ, SOTTOSERVIZI, SIAMO ALL'88% DEL I° LOTTO: IL PROGRAMMA PER I PROSSIMI MESI
FESTIVAL TAGLIACOZZO: GINO PAOLI E DANILO REA INCANTANO
AQ, CESAPROBA: UNA TARGA SUL CABBIA PER SERENA
A GORIANO VALLI NASCE LA CASA SULL'ALBERO