DI SABATINO (PD): SARA MARCOZZI SI VUOLE ASSICURARE UNA POLTRONCINA ALL'EMICICLO

DI MARCO GIANCARLI

10 Gennaio 2019

“La candidata presidente della Regione Sara Marcozzi (Movimento Cinque Stelle) non ci venisse a dare lezione di democrazia: dopo aver ottenuto la candidatura a Presidente dando una spallata a chi aveva vinto le primarie, ovvero Domenico Pettinari, adesso si riserva una poltroncina sicura candidandosi consigliera nella lista di Chieti”.  Non le manda certo a dire il segretario regionale del Pd Abruzzo Renzo Di Sabatino rispondendo alle dichiarazioni rilasciate ieri dalla Marcozzi durante la presentazione delle liste del M5S “Parliamo di numeri? – continua Di Sabatino – Se loro sono solo 29, e non 30,  è perché la Marcozzi ha deciso di riservarsi un bel paracadute in caso di sconfitta, candidando se stessa non solo Presidente, ma anche consigliera. Cosa che Giovanni Legnini non ha fatto, dimostrando quindi che la sua candidatura è totalmente a servizio della comunità abruzzese e ben lontana della logica delle poltrone. Ricordo, infatti, che il candidato presidente della coalizione che arriverà terza non siederà in Consiglio regionale, e forse proprio perché anche la Marcozzi ha capito che la sfida sarà fra Legnini ed un catapultato da Roma, ha deciso di garantirsi il posticino per altri cinque anni. Per gli abruzzesi, comunque, una buona notizia: il rischio di una Virginia Raggi d’Abruzzo è scongiurato. Parliamo adesso di quello che la Marcozzi definisce “un abuso di democrazia”, ovvero il numero di candidati in campo. Il fatto che una for za politica che predica l’importanza della democrazia diretta, dell’uno vale uno e della partecipazione, si lamenti perché le persone hanno davvero voglia di essere in campo è  grottesco. Con il consenso ottenuto grazie a bugie e promesse irrealizzabili, di candidati ne avrebbero potuti presentare a migliaia, ma poi avrebbero avuto il problema di controllarli e di evitare che entrasse qualche testa pensante”. 

PARTE DA L'AQUILA LA CORSA ALL'EMICICLO DI PIERPAOLO PIETRUCCI
GIOVANNI LEGNINI INCONTRA I SINDACI DEL CRATERE SISMICO 2009
1,5 MILIONI DI EURO PER IL DECENNALE DEL SISMA 2009: SIGLATO OGGI L'ACCORDO CON IL MIBACT
CALL CENTER, PEZZOPANE: "BASTA PASSERELLE"
IL PUNTO DI...
SULMONA, REGIONALI DI BENEDETTO: RICOSTRUIRE COESIONE
PESCARA, MARSILIO INCONTRA I GIOVANI DI CONFINDUSTRIA
PROGETTO RESTART,TUTTI I CAMBI NELLE LINEE GUIDA
MONTEREALE (AQ), GIORGI: A DUE ANNI SISMA SITUAZIONE VERGOGNOSA
CAMPOTOSTO (AQ) ONORA L’ESERCITO
L'AQUILA, CNU 2019 A RISCHIO: MURO CONTRO MURO CUS-REGIONE
CGIL ABRUZZO E MOLISE: "NO A DEROGHE SUL CODICE DEGLI APPALTI"
PARTE DA AVEZZANO LA CORSA ELETTORALE DI GIUSEPPE DI PANGRAZIO
"RESPIRO": DON VINCENZO MASSOTTI RACCONTA IL CASO ALFIE EVANS
CATTOLICI IN POLITICA TRA NUOVI SPAZI E RIAGGREGAZIONE
PISCINA SANTA BARBARA CHIUSA: 99SPORT SCRIVE AL SINDACO BIONDI
"MEMORIE DI ROCCIA E DI NEVE", LUCA ANGELETTI RACCONTA PER IMMAGINI IL "SUO" GRAN SASSO
LISTA ESCLUSA A PESCARA: CASAPOUND ITALIA FA RICORSO
MARSILIO FERMO SU CASO UDC: RITIRINO LA CANDIDATURA O FUORI DALLA COALIZIONE
CASO UDC, DI SABATINO (PD): UN PASTROCCHIO
PROVVISIONALI PARENTI VITTIME DEL SISMA, BIONDI: STATO SIA EQUO
UDC FUORI DALLA COALIZIONE DI CENTRODESTRA MA CON MARSILIO PRESIDENTE
PROTESTE PER PORTALE REFERTI ASL 1 FUORI USO
STRAORDINARI E INDENNITÀ AI MEDICI E VETERINARI DELLA ASL 1, FP-CGIL: "ENNESIMA BEFFA"
L'AQUILA: PRESENTAZIONE LISTE FORZA ITALIA
ELEZIONI FI: TAJANI: IL LAVORO PRIMA DI TUTTO, LISTA COMPETITIVA
LA "NOTTE NAZIONALE DEL LICEO CLASSICO" DEL LICEO COTUGNO
PREMIO STREGA: VERONESI ED ALBINATI A L’AQUILA
PE, POLIZIA LOCALE. CONSIGLIO FIUME SUL REGOLAMENTO
MONTESILVANO: ARRESTATO 50ENNE PER SPACCIO
CARROZZINE DETERMINATE ABRUZZO A MONTECITORIO
PROROGA TORDERA, FEBBO: ATTO INOPPORTUNO