MAXI ANTENNA A PAGLIARE DI SASSA: CITTADINI ANCORA MOBILITATI

DI ANGELO LIBERATORE

11 Gennaio 2019

Quell'antenna lì non può stare, è impattante sia dal punto di vista paesaggistico - oltretutto in un'area sottoposta a vincolo, vicinale alla chiesa di San Pietro Apostolo - sia a  causa del nodo legato all'elettrosmog. L'antenna in questione si trova a Pagliare di Sassa, periferia occidentale Aquilana, ed i cittadini della frazione da tempo si stanno battendo per ottenerne lo spostamento in un sito alternativo. Hanno avviato una raccolta firme (chiusa a più di 1400 adesioni), portato il documento a Villa Gioia in Commissione Ambiente e, stamani, hanno ribadito la loro richiesta anche ai consiglieri comunali del gruppo Insieme per L'Aquila saliti a Pagliare di Sassa per rendersi conto in prima persona della situazione e dare il loro appoggio a quella che definiscono "una giusta battaglia della popolazione".    L'antenna sorge di fianco ad una vecchia infrastruttura su ruote, montata - con la promessa che sarebbe stata temporanea - nell'immediato post sisma 2009 per garantire la copertura di rete alla zona. Nel 2016, però, è stato dato l'ok per la costruzione della nuova antenna che, come mostrano le immagini, ha invece tutti i crismi dell'essere permanente. Non solo. Spiegano i cittadini di come, a fronte di iniziali autorizzazioni solo per gli operatori tradizionali, oggi lo spettro dei potenziali utilizzatori finali dell'antenna sia sia di molto allargato.  In particolare rivolgendosi a soggetti che sperimenterebbero la tecnologia 5G. E - questa la voce del comitato no Antenne - se già con i soli operatori tradizionali agganciati, le emissioni dell'antenna arrivavano a valori di elettrosmog ai limiti della soglia di tolleranza, con l'aumento dell'operatività dell'infrastruttura il rischio concreto sarebbe quello di un pericoloso fuori scala.

PARTONO GLI OPEN DAYS DEL PROGETTO "SOLO POSTI IN PIEDI"
L'ABBRACCIO IDEALE DI PRETURO ALL'ALPINO EMIDIO VITTORINI
"INAUGURO IN CENTRO": LA SFIDA DI ROBERTO MACCARRONE
PESCARA:MATTEO LOSA INCONTRA GLI STUDENTI
SULMONA:SACA E LIONS INSIEME PER LA SOLIDARIETA'
AL VIA LA II ED. "IL RISORGIMENTO D'ABRUZZO"
SIB. CORSO DI FORMAZIONE PER STEWARD DI SPIAGGIA
SPORTELLO LAVORO CISL. NUOVO SERVIZIO IN ABRUZZO
ANZIANA TRUFFATA. CC ARRESTANO 2 NAPOLETANI
"SINFONIA DELLE STAGIONI": IL DECENNALE SECONDO NICOLA PIOVANI
EX-INTECS: PRESIDIO DEI LAVORATORI DAVANTI LA SEDE INPS DELL'AQUILA
FINANZIAMENTI AD AL-NUSRA: PERQUISIZIONI ANCHE IN ABRUZZO
SULMONA RICORDA GIUSEPPE CAPOGRASSI
NOI CONTRO LE MAFIE. CORTEO PER LA LEGALITA'
MONTESILVANO, AMBIENTE: NUOVE ISOLE ECOLOGICHE
AQ, CORTEO IN RICORDO DELLE VITTIME DI MAFIA
EQUIPARAZIONE STIPENDI:COMUNE CHIEDE EMENDAMENTO
AL VIA IL VI CONVEGNO DELL'ATLETICA L'AQUILA
INAUGURATO L'ANNO GIUDIZIARIO TRIBUTARIO 2019. CAPPA: "CARICHI ARRETRATI IN DIMINUZIONE"
IMPIANTI SPORTIVI SANTA BARBARA: BANDO PER AFFIDAMENTO
COMMERCIANTI CENTRO STORICO: "ZONA FRANCA!"
ALLERGOLOGIA. APPELLO DI PESCARAMIPIACE
HIV, GRIMALDI: FONDAMENTALE LA PREVENZIONE
CONTRAFFAZIONE. SENEGALESE AGGREDISCE FINANZIERE
MONTESILVANO, BILANCIO2019/21: ADDIO AL DISSESTO
ORDIGNI BELLICI MONTESILVANO
BIONDI: DAL CDM NESSUNO PROVVEDEIMENTO PER L’AQUILA
OPERAZIONE FARE CENTRO, STRONCATA ORGANIZZAZIONE CRIMINALE: 9 ARRESTI PER DROGA
TUA, FEBBO: NOMINA TONELLI INCONFERIBILE
MESSA IN SICUREZZA STRADE PICCOLI COMUNI: 10MLN DAL GOVERNO
DAL 21 MARZO "LA PRIMAVERA DELL'ATLETICA" 2019
CONTRASTO AL DISSESTO IDROGEOLOGICO: SUBITO 64 MILIONI PER 149 INTERVENTI