PROROGA RESTITUZIONE TASSE, BIONDI: "SOLO UN PANNICELLO CALDO. E' UNA TREGUA NON UNA VITTORIA"

DI MARCO GIANCARLI

06 Giugno 2019

Parla di tregua e non di vittoria il primo cittadino Pierluigi Biondi che prosegue dicendo:  “Il nodo della questione ancora non è stato affrontato. Su decine di aziende, pertanto, continua a pendere una spada di Damocle e procrastinare la dead line al 31 dicembre 2019 è, senza azioni incisive dell’esecutivo in sede europea, un pannicello caldo”. “Constatiamo, inoltre, che a fronte della parziale buona notizia sulle tasse e sull’approvazione della norma che garantisce anche per il 2020 il finanziamento di 10 milioni per il bilancio comunale e la nomina del commissario per la messa in sicurezza del bacino idrico del Gran Sasso sono stati bocciati emendamenti fondamentali, e a costo zero per la nazione. Mi riferisco alle procedure per la semplificazione nella ricostruzione pubblica e per la soluzione di vecchi problemi legati a quella privata, tra cui quelli dei cittadini che alla data del 6 aprile di dieci anni fa avevano la casa in costruzione, e quindi non accatastata, per i quali non sono stati previsti indennizzi o risarcimenti” sottolinea il sindaco Biondi. “Il Mef, sempre così attento e solerte nell’approfondire con il microscopio ogni provvedimento che potrebbe agevolare la rinascita delle zone terremotate - ed eventualmente generare maggiori oneri, a fronte di una disponibilità finanziaria di un miliardo e 700 milioni di euro, contenuta nella legge di stabilità 2015 - autorizza, di contro, l’esproprio di 65 milioni di euro dai fondi per il cratere 2009 per finanziare interventi in altre zone del Paese colpite da calamità” ricorda il primo cittadino. “Se queste sono le premesse – conclude il sindaco Biondi – inizio a nutrire forti dubbi sulla possibilità di un rifinanziamento oltre il 2020 nonostante sia chiaro da tempo, a tutti gli interlocutori della governance della ricostruzione, che siano necessari almeno 5 miliardi di euro per completare i processi di rinascita dei centri colpiti dal terremoto nel 2009”.

"CITTÀ DI L'AQUILA" PRONTO A DIVENTARE "L'AQUILA 1927"
GASDOTTO SNAM, PEZZOPANE (PD) PUNGE IL GOVERNO
ANCE L'AQUILA: "NUOVO PRG? MEGLIO I PROGETTI D'AREA"
ATER, QUARESIMALE: DA CONSIGLIO SEGNALE DI LEGALITA'
COMUNE AQ: COMMISSIONE PER FONDI 4% E PATRIMONIO IMMOBILIARE
COMUNE AQ BILANCIO DI PREVISIONE APPRODA IN AULA
SAN DEMETRIO: ADOTTATA UN ‘AREA- BIKE ATTREZZATA
"ALZATI, AMICA MIA": NARRATORI IN SCENA
FLC CGIL: "RISCHIO CHIUSURA CONVITTO NAZIONALE "
VENERDÌ FAMIGLIE, BILANCIO CONFCOMMERCIO: "BUON RISULTATO"
AQ, DUP E BILANCIO DI PREVISIONE: SE NE DISCUTE IN V COMMISSIONE
TUA E REGIONE: DA D'ALESSANDRO UNO SCIVOLONE
AL VIA IL PROGETTO DE L'ARABESQUE, PER VALORIZZARE I CASTELLI D'ABRUZZO
“IL CONTRASTO ALLA POVERTA’ IN ABRUZZO", PASQUALE TRIDICO A L'AQUILA
PATRIZIO ARPETTI PRESENTA IL SUO LIBRO: LA DONNA L'INFANZIA L'ADOLESCENZA
BIKE FOR BABIES: LA SOLIDARIETA' CORRE SU DUE RUOTE
QUALE EUROPA? SE NE È DISCUSSO A ONNA
EMENDAMENTO GENIO CIVILE BOCCIATO: RAINALDI CONTRARIO
SANITÀ ED EMERGENZE, SERVE COLLABORAZIONE
JU PARCHETTO CON NOI, RACCOLTA MOZZICONI
SALUTE DONNA ONLUS: INCONTRO SUL PAVIMENTO PELVICO
CINGHIALI, COSPA ABRUZZO: "PENNE COMUNE BRACCONIERE"
ANTINCENDIO BOSCHIVO: REGIONE ABRUZZO PRESENTA IL PIANO 2019
STABILIZZAZIONE PRECARI, CGIL: "DARE TEMPI CERTI"
INPS: PASQUALE TRIDICO A L'AQUILA IL 17 GIUGNO
AQ, RIENTRA IL CONTINGENTE IMPIEGATO IN LETTONIA
CME ABRUZZO, CAMBIO AL VERTICE
L'AQUILA è LIBERA: L'EVENTO PROMOSSO DA ANPI PER I 75 ANNI DALLA LIBERAZIONE
NIENTE NUMERO LEGALE: SALTA LA COMMISSIONE TERRITORIO
A24/A25, LE MOSSE DEL CENTROSINISTRA REGIONALE
RICOSTRUZIONE PUBBLICA, L'ALLARME DEGLI ARCHITETTI AQUILANI
CANTIERI DELL'IMMAGINARIO, PRESENTATA L'EDIZIONE 2019