CORNO PICCOLO: ALPINA CADE E SI FERISCE, RECUPERATO DAL CNSAS

DI MARCO GIANCARLI

12 Agosto 2019

Recuperato dai tecnici del Cnsas un alpinista perugino che si era infortunato mentre scalava la parete Est del Corno Piccolo sul Gran Sasso. A dare l’allarme è stato il compagno di cordata, quando nella tarda mattinata di ieri, all’altezza del secondo tiro della via alpinistica denominata “Via a Destra della Crepa”, all’alpinista, che saliva da primo, ha ceduto l’appiglio. L’uomo, assicurato alla corda, è venuto giù per una decina di metri, provocandosi così un brutto trauma alla gamba sinistra. Immediato l’intervento dell’elicottero del 118, che ha quindi provveduto a sbarcare alla base della parete il sanitario, mentre il tecnico di elisoccorso del Soccorso Alpino e Speleologico presente in equipaggio, ha raggiunto l’infortunato in parete, aiutato anche dai colleghi della stazione di Teramo. Disceso dal luogo esatto dell’incidente, l’alpinista è stato innanzitutto assistito dal medico del 118, per poi essere verricellato in barella. Tempestivo il trasporto all’ospedale di Teramo. In un secondo momento sono stati poi recuperati dall’elicottero il compagno di cordata, illeso, e il tecnico di elisoccorso del Soccorso Alpino. Sempre i soccorritori, con l’ausilio dell’elicottero del 118 di Pescara, con a bordo due tecnici di elisoccorso del Soccorso Alpino e Speleologico, si è portato a Fara San Martino in località “Liscia del Monaco” per effettuare il recupero di un escursionista in difficoltà. Si tratta di un luogo impervio, privo di sentiero e caratterizzato da placche di roccia che si percorrono disarrampicando, in una zona compresa tra Cima della Stretta e il Vallone di Fara. L’escursionista, non essendo più in grado di proseguire la ripida discesa, ha deciso di fermarsi e allertare il Soccorso Alpino. Per l’evacuazione è stato quindi predisposto il recupero con il verricello. 

CONTRASTO ALLA VIOLENZA DI GENERE: FONDI ALL'ABRUZZO
L'AQUILA, NO NUMERO LEGALE: SALTA L'ASSISE CIVICA
FURTI A BAZZANO. CINQUE DENUNCIATI
LA A24 ED IL GRAN SASSO ALLA TV DI STATO SLOVENA
AGRICOLTURA: LA VOCE DEI COLTIVATORI
CACCIATORI CONTRO IL PIANO FAUNISTICO VENATORIO
AGRICOLTURA, BIGNOTTI: "NORME PER LO SVILUPPO"
CONFAGRICOLTURA: PRODUZIONE E TERRITORIO
GIORNATA DELLA MEMORIA: CULTURA E' COSCIENZA
L'AQUILA, QUATERNA IN RIMONTA AL SAN GREGORIO
OPEN DAY ALL'IIS AMEDEO DI SAVOIA
AQ, VIA PASTORELLI TRASFORMATA IN UNA FOGNA A CIELO APERTO
SANITÀ ABRUZZO: 70 MILIONI DAL FONDO NAZIONALE
PONTE BELVEDERE: CONTROLLI E CORRETTIVI
MIBACT: DAL 5 FEBBRAIO NOVITÀ PER L'ABRUZZO
CORSE TUA, SANTANGELO: "NO SOPPRESSIONE"
AEROPORTO PARCHI: GESTIONE ALLA SUNRISE AVIATION
OPEN DAY AMEDEO D'AOSTA: SCUOLA E FUTURO
AQ CAPITALE CULTURA 21: 30/01 INCONTRO PUBBLICO
A14, MARSILIO: "DORSALE ADRIATICA SPACCATA IN DUE"
CRISI VIABILITÀ, INU: "VAGLIARE GLI STUDI ESISTENTI"
L'AQUILA, CADONO CALCINACCI DA PONTE BELVEDERE
DIMENSIONAMENTO SCUOLE: A L'AQUILA POMERIGGIO DI PROTESTA
L'AQUILA: TORNANO GLI "INCONTRI CON BANCA D'ITALIA"
DISPERSIONE SCOLASTICA: ABRUZZO VIRTUOSO
COMMISSIONE BUSSI: MINISTERO DELL'AMBIENTE ASSENTE
A14, CGIL: "AUTOSTRADE FACCIA CIO' CHE DICE IL GIP"
RICOSTRUZIONE SCUOLE: BIONDI-PEZZOPANE AI FERRI CORTI
GIP AVELLINO: NO A RIAPERTURA VIADOTTO CERRANO
CAPITALE ITALIANA DELLA CULTURA 2021, BIONDI: "COINVOLGERE IL TERRITORIO"
ACCORDO COMUNE ANAC E PROVVEDITORATO OPERE PUBBLICHE: BIONDI VS PEZZOPANE
REGIONE: OK A INTERRAMENTO LINEA PETTINO-TORRIONE