CSX IN REGIONE: GIUNTA PENSA SOLO A POLTRONE

DI MARCO GIANCARLI

13 Agosto 2019

“La crisi politica del centrodestra abruzzese è deflagrata ben prima del previsto stelle nomine della sanità: è questo il risultato di sei mesi di governo regionale inesistente, sia sui temi più urgenti e rilevanti, che sulla gestione ordinaria”, così i consiglieri di centrosinistra dei gruppi Legnini Presidente, Pd e Abruzzo in Comune l’indomani dalla verifica della maggioranza di centrodestra alla guida della Regione. “La Giunta Marsilio lenta è ormai ferma– incalzano i consiglieri Giovanni Legnini, Silvio Paolucci, Dino Pepe, Antonio Blasioli, Sandro Mariani e Americo Di Benedetto - L'Abruzzo è di fatto senza guida ed in balia di una maggioranza che sbanda sulle poltrone. Il rinvio a settembre deciso dal vertice di ieri con la previsione di un’inedita cabina di regia presso la Presidenza della Giunta, fa pensare a due soli scenari: il commissariamento di Presidente e Giunta, oppure una rottura solo rimandata. La Lega ha provato, prima alzando la voce e poi facendo una mezza marcia indietro forse anche per le divisioni interne tra D’Eramo e Bellachioma, a dare un senso politico alla manifesta inconcludenza della Giunta. Lo ha fatto con una strampalata richiesta di delega sull'Autonomia differenziata, tema delicatissimo per il nostro futuro, che quando si porrà, anche in relazione agli esiti della crisi di Governo, si tratterà di affrontare al massimo livello e nella piena collegialità, per evitare che diventi un camuffato tentativo di spostare risorse verso il nord, così come ideato dalla Lega”. Le ragioni per preoccuparsi ci sono tutte, sottolineano i gruppi di centrosinistra dalla Sanità dove tutto fermo al palo delle promesse elettorali, passando per i Trasporti dove si registrano 3 milioni di chilometri di corse bus in meno fra tagli e privatizzazioni, passando per le infrastrutture dove nessun cantiere è partito per arrivare Agricoltura ed in ultimo all'iniziativa legislativa giudicata dai consiglieri d’opposizione improvvisata e disorganica, senza una visione, così come pure i grandi dossier Stato-Regione che risultano ad oggi privi di qualunque concreta decisione.  La Giunta regionale di centrodestra dunque su molti temi è lenta – concludono i consiglieri -  su altri è ferma. Noi continueremo ad incalzarli su tutto, presentando proposte concrete per l'Abruzzo come abbiamo fatto in questi mesi”.

CONTRASTO ALLA VIOLENZA DI GENERE: FONDI ALL'ABRUZZO
L'AQUILA, NO NUMERO LEGALE: SALTA L'ASSISE CIVICA
FURTI A BAZZANO. CINQUE DENUNCIATI
LA A24 ED IL GRAN SASSO ALLA TV DI STATO SLOVENA
AGRICOLTURA: LA VOCE DEI COLTIVATORI
CACCIATORI CONTRO IL PIANO FAUNISTICO VENATORIO
AGRICOLTURA, BIGNOTTI: "NORME PER LO SVILUPPO"
CONFAGRICOLTURA: PRODUZIONE E TERRITORIO
GIORNATA DELLA MEMORIA: CULTURA E' COSCIENZA
L'AQUILA, QUATERNA IN RIMONTA AL SAN GREGORIO
OPEN DAY ALL'IIS AMEDEO DI SAVOIA
AQ, VIA PASTORELLI TRASFORMATA IN UNA FOGNA A CIELO APERTO
SANITÀ ABRUZZO: 70 MILIONI DAL FONDO NAZIONALE
PONTE BELVEDERE: CONTROLLI E CORRETTIVI
MIBACT: DAL 5 FEBBRAIO NOVITÀ PER L'ABRUZZO
CORSE TUA, SANTANGELO: "NO SOPPRESSIONE"
AEROPORTO PARCHI: GESTIONE ALLA SUNRISE AVIATION
OPEN DAY AMEDEO D'AOSTA: SCUOLA E FUTURO
AQ CAPITALE CULTURA 21: 30/01 INCONTRO PUBBLICO
A14, MARSILIO: "DORSALE ADRIATICA SPACCATA IN DUE"
CRISI VIABILITÀ, INU: "VAGLIARE GLI STUDI ESISTENTI"
L'AQUILA, CADONO CALCINACCI DA PONTE BELVEDERE
DIMENSIONAMENTO SCUOLE: A L'AQUILA POMERIGGIO DI PROTESTA
L'AQUILA: TORNANO GLI "INCONTRI CON BANCA D'ITALIA"
DISPERSIONE SCOLASTICA: ABRUZZO VIRTUOSO
COMMISSIONE BUSSI: MINISTERO DELL'AMBIENTE ASSENTE
A14, CGIL: "AUTOSTRADE FACCIA CIO' CHE DICE IL GIP"
RICOSTRUZIONE SCUOLE: BIONDI-PEZZOPANE AI FERRI CORTI
GIP AVELLINO: NO A RIAPERTURA VIADOTTO CERRANO
CAPITALE ITALIANA DELLA CULTURA 2021, BIONDI: "COINVOLGERE IL TERRITORIO"
ACCORDO COMUNE ANAC E PROVVEDITORATO OPERE PUBBLICHE: BIONDI VS PEZZOPANE
REGIONE: OK A INTERRAMENTO LINEA PETTINO-TORRIONE