SAN SALVATORE: L'ECCELLENZA DEL ROBOT CHIRURGICO

DI MARCO GIANCARLI

14 Agosto 2019

Asportazione contemporanea, totale o parziale, dovuta alla presenza di più tumori, di pancreas, milza e colon  o anche di colon e rene, praticando con grandissima precisione piccole incisioni dell’addome, senza effettuarne l’apertura totale. L’utilizzo del robot chirurgico, all’ospedale di L’Aquila, continua a sviluppare tutte le sue enormi applicazioni, spostando sempre più in alto l’orizzonte della qualità degli interventi e, soprattutto, dei benefici per i pazienti. Procedure che attualmente in Italia vengono eseguite solo da un numero ristretto di centri specializzati proprio per la complessa organizzazione che richiedono e per la spiccata professionalità di chi le esegue.  Si tratta, in particolare, della chirurgia epato-bilio-pancreatica, uno dei ‘filoni’ più recenti della chirurgia robotica avviata al San Salvatore e introdotta oltre un anno e mezzo fa con i primi interventi compiuti in urologia dal dr. Luigi Di Clemente. Già a partire dagli ultimi mesi del 2018 la chirurgia epato-bilio-pancreatica e d’urgenza ha guadagnato spazi importanti fino a rafforzare il ruolo del San Salvatore oltre i confini della Regione, creando mobilità attiva. Questo tipo di chirurgia, grazie alla tecnica robotica, è in grado di effettuare l’asportazione combinata di pancreas, milza e colon per duplice neoplasia primitiva e quella parziale sincrona di colon e rene. Oltre a questo tipo di interventi, che sono più rari, l’uso del robot è diventato routine per l’asportazione di tumore primitivo insieme a depositi metastatici o più tumori primitivi localizzati in organi diversi. Un esempio è rappresentato da tumori del colon-retto con metastasi al fegato che possono essere trattati con tecnica mini invasiva nella stessa seduta. Insomma un supporto di una validità incredibile che unito alle grandi professionalità sui cui può contare il San Salvatore, fanno del nosocomio aquilano tra i più validi in questi ambiti  

OPEN DAY ALL'IIS AMEDEO DI SAVOIA
AQ, VIA PASTORELLI TRASFORMATA IN UNA FOGNA A CIELO APERTO
SANITÀ ABRUZZO: 70 MILIONI DAL FONDO NAZIONALE
PONTE BELVEDERE: CONTROLLI E CORRETTIVI
MIBACT: DAL 5 FEBBRAIO NOVITÀ PER L'ABRUZZO
CORSE TUA, SANTANGELO: "NO SOPPRESSIONE"
AEROPORTO PARCHI: GESTIONE ALLA SUNRISE AVIATION
OPEN DAY AMEDEO D'AOSTA: SCUOLA E FUTURO
AQ CAPITALE CULTURA 21: 30/01 INCONTRO PUBBLICO
A14, MARSILIO: "DORSALE ADRIATICA SPACCATA IN DUE"
CRISI VIABILITÀ, INU: "VAGLIARE GLI STUDI ESISTENTI"
L'AQUILA, CADONO CALCINACCI DA PONTE BELVEDERE
DIMENSIONAMENTO SCUOLE: A L'AQUILA POMERIGGIO DI PROTESTA
L'AQUILA: TORNANO GLI "INCONTRI CON BANCA D'ITALIA"
DISPERSIONE SCOLASTICA: ABRUZZO VIRTUOSO
COMMISSIONE BUSSI: MINISTERO DELL'AMBIENTE ASSENTE
A14, CGIL: "AUTOSTRADE FACCIA CIO' CHE DICE IL GIP"
RICOSTRUZIONE SCUOLE: BIONDI-PEZZOPANE AI FERRI CORTI
GIP AVELLINO: NO A RIAPERTURA VIADOTTO CERRANO
CAPITALE ITALIANA DELLA CULTURA 2021, BIONDI: "COINVOLGERE IL TERRITORIO"
ACCORDO COMUNE ANAC E PROVVEDITORATO OPERE PUBBLICHE: BIONDI VS PEZZOPANE
REGIONE: OK A INTERRAMENTO LINEA PETTINO-TORRIONE
PAOLUCCI: "GIUNTA ASSENTE SU TEMA NUOVI OSPEDALI
"RISTORANTE TIPICO D'ABRUZZO": IL TAVOLO TECNICO
L'AQUILA, 4-0 AL NEW CLUB VILLA MATTONI E ALLUNGO IN VETTA
RIGOPIANO,TRE ANNI FA LA STRAGE: RABBIA E DOLORE
RICOSTRUZIONE SCUOLE, IL PD AQUILANO PUNGE BIONDI
PIANETA MALDICENZA E DIALETTO: INCONTRO A TORNIMPARTE (AQ)
"DA VINCI-COLECCHI": LA FORMAZIONE CHE GUARDA AL LAVORO
CAMERA DI COMMERCIO AQ: FRATTALE, BASTA CAMPAGNA DIFFAMATORIA
TURISMO L'AQUILA: ACCOGLIENZA E TRASPORTI BOCCIATI
CESAPROBA: SI RINNOVA LA TRADIZIONE DI S.ANTONIO