I CARABINIERI FORESTALI RIMETTONO IN LIBERTÀ I DUE GRIFONI SOCCORSI

DI MARCO GIANCARLI

14 Gennaio 2020

Stamattina, nella Riserva Statale “Monte Velino” a Magliano de’Marsi (AQ), i Carabinieri per la Biodiversità hanno rilasciato i due grifoni (Gyps fulvus) soccorsi il 28 dicembre scorso a L’Aquila, dopo un breve periodo di acclimatazione trascorso presso le voliere della Riserva, gestita dal Reparto Carabinieri Biodiversità di Castel di Sangro. Gli animali, provenienti dalla colonia della Riserva del Monte Velino, erano stati trovati in condizioni precarie: il primo, una femmina, si trovava sui binari della Stazione ferroviaria di L’Aquila, mentre il secondo, un maschio, si aggirava nel parcheggio del Centro Commerciale L’Aquilone. I Carabinieri Forestale ed il Reparto Carabinieri Biodiversità dell’Aquila avevano subito soccorso i due volatili, chiaramente in difficoltà visto il loro comportamento anomalo, affidandoli alle cure dei Servizi Veterinari della ASL 01 L’Aquila, che ipotizzavano subito una possibile intossicazione da sostanze velenose. Per scongiurare il possibile avvelenamento era stato  allertato il Nucleo Antiveleno del Reparto Carabinieri Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga, che con i suoi cani addestrati aveva ispezionato un’ampia area a ridosso del Gran Sasso, in quanto la stessa risultava essere stata frequentata nei giorni precedenti dai due grifoni, in base alle informazioni fornite dalle trasmittenti satellitari indossate dai due animali. Ispezioni che fortunatamente hanno dato un esito negativo, scongiurando possibili ulteriori casi di avvelenamento. Il 31 dicembre, migliorate le sue condizioni, la coppia di grifoni è stata trasferita nelle ampie voliere della Riserva del Monte Velino, dove gli stessi si sono rapidamente ripresi e riabilitati alla vita libera. Il grifone, è bene ricordarlo, è stato reintrodotto con successo, circa trent’anni fa, nella Riserva Naturale Statale del Monte Velino, che protegge, con i suoi 3.500 ettari di territorio, eccezionali valori ecologici tra i quali 10 habitat di interesse dell’Unione Europea, 600 specie vegetali e quasi tutte le specie di vertebrati tipiche degli Appennini.

CORONATOUR A CITTA' SANT'ANGELO
COVID-19 IN ABRUZZO: I NUMERI DEL 4 APRILE
L'AQUILA, BUONI SPESA: DOMANDE TRAMITE IL SITO DEL COMUNE
UNDICI ANNI DAL SISMA: IL MESSAGGIO DEL CARDINAL PETROCCHI
GESTIONE E RECUPERO DEL PATRIMONIO CULTURALE: ACCORDO MIBACT - COMUNE DELL'AQUILA
L'ONCOLOGO PORZIO SULLA SITUAZIONE IN ABRUZZO
COVID-19 IN ABRUZZO: 66 NUOVI CASI. TOTALE A 1563
IZS: IN ABRUZZO VIRUS "STABILE" MA CON DUE CARATTERIZZAZIONI
BONUS ECONOMICO: GIUNTA COMUNALE AQUILANA AL LAVORO
VIRUS: CONFINDUSTRIA E FIPE CONFCOMMERCIO CHIEDONO MISURE PER L'ECONOMIA
LIRIS TORNA IN CORSIA: LE POLEMICHE CHE NON INTERESSANO I CITTADINI
COVID-19 IN ABRUZZO: 61 NUOVI CASI
COVID-19, CLAUDIO D'AMARIO TRA PREVISIONI E STRATEGIA
BIONDI: C.A.S.E. E MAP PER I "LAVORATORI ESSENZIALI"
CORONATOUR A MONTESILVANO
SAN GIOVANNI PAOLO II: " NON ABBIATE PAURA! "
VIRUS: SORVOLO DEI CARABINIERI PER CONTROLLARE IL TERRITORIO
L'ANA ABRUZZI DONA ALLA REGIONE 6 VENTILATORI POLMONARI
CORONAVIRUS: DIMINUISCONO I CONTAGI. SOLO 35 NUOVI IN ABRUZZO. POSITIVI A 1436
CORONAVIRUS: SOLIDARIETÀ DALLA COMUNITÀ DI ARISCHIA
ASL1,TROPPE ASSENZE: LA DIREZIONE AVVIA VERIFICA
CONFINDUSTRIA CH PE NELL'EMERGENZA CORONAVIRUS
ARRIVANO I BUONI SPESA A MONTESILVANO
CALCIO, IL RACCONTO DEL BERGAMASCO MELEGONI
A FRANCAVILLA SI MOLTIPLICA LA SOLIDARIETÀ
AEREO GUARDIA COST. TRASPORTA MASCHERINE AL SUD
PRIMO CONSIGLIO DIGITALE DELLA STORIA DI PESCARA
PESCARA, NELLE CASE ATER NON PIOVE PIÙ
ABRUZZO: NUOVI POVERI PRODOTTI DAL CORONAVIRUS
PESCARA: L'OMAGGIO DELLE FORZE DELL'ORDINE AL S.SPIRITO
ASL 2. SANITARI COVID CHIEDONO OSPITALITA'
COVID-19 IN ABRUZZO: 56 NUOVI CASI. TOTALE A 1401