CORPO FORESTALE DELLO STATO, ACERBO: VA RICOSTITUITO SUBITO

DI MARCO GIANCARLI

06 Luglio 2020

“È importantissimo che il Parlamento abbia iniziato a discutere per legiferare la ricostituzione del disciolto Corpo Forestale dello Stato i cui appartenenti, in quanto civili, sono stati irregimentati nell'Arma dei Carabinieri e militarizzati de facto”. Lo ha detto il segretario nazionale di Rifondazione Comunista, Maurizio Acerbo che in una nota sottolinea come anche “la Corte Europea per i diritti dell'uomo si sia espressa lo scorso giugno contro questo accorpamento che ha privato gli appartenenti al Corpo del diritto di sciopero e indebolito quello della libera associazione. La Corte europea ipotizza infatti – prosegue Acerbo - una violazione dell’articolo 11 della Convenzione europea che tutela il diritto di libera riunione e associazione.Si sono perse tra l'altro fondamentali competenze in materia di anti incendio boschivo e manutenzione del territorio. Questo è stato l’unico risultato della legge Madia, uno dei tanti misfatti voluti dal PD a trazione renziana. Auspichiamo che dalla giungla delle ben sette Proposte di Legge che vanno in questo senso emerga rapidamente un unico testo che non sia solo restaurativo ma che attribuisca maggiori risorse al concetto di prevenzione e gestione delle crisi ambientali.  Una Proposta di Legge che dovrebbe essere approvata nel più breve tempo possibile per restituire al Paese tutte le competenze in materia di salvaguardia di flora e fauna contro gli incendi, il bracconaggio e i tanti reati ambientali che i sostenitori del capitalismo all'italiana hanno per anni causato con conseguenze dirette sulla salute del territorio e dei cittadini! Il Partito della Rifondazione Comunista  - prosegue il suo segretario nazionale - sostiene con convinzione la necessità della ricostituzione del Corpo Forestale dello Stato come Corpo di polizia ambientale e paesaggistico a ordinamento civile e del ripristino dei molti diritti sindacali che una sciagurata legge ha cancellato nella legislazione nazionale. Auspichiamo che anche le associazioni ambientaliste e sindacali nonché le migliaia di sindaci che, senza adeguato supporto, si trovano a fronteggiare grandi e piccoli incendi boschivi facciano pressione affinché il Parlamento proceda spedito per seppellire definitivamente i gravi danni ambientali causati dalla legge Madia.

AQ, FONTANA PRESENTA I MONDIALI DI ITALIA 90
AQ, L'ANALISI DEGLI INCENDI DI ENRICO PERILLI
TRATTOREPOCA L'AQUILA: RADUNO A ROIO PIANO
SPORT DI CONTATTO: IN ABRUZZO NOVITÀ IN VISTA
LA STORIA DI GIULIO PETRILLI SU RADIO RADICALE
VERDEAQUA: GARA PER LA NUOVA GESTIONE VA DESERTA
L'AQUILA E IL SUO TERRITORIO: LA NUOVA GUIDA TURISTICA
CGIL A CONTE: "STABILIZZAZIONE PRECARI IN DL AGOSTO"
MIGRANTI E COVID: LA VOCE DEI SINDACI IN REGIONE
PERDONANZA 726, PRESENTATO IL CARTELLONE EVENTI
PONTE BELVEDERE, ECCO LA PERIZIA SULLA STRUTTURA
IL CARDINAL PETROCCHI NEL CONSIGLIO PER L'ECONOMIA VATICANA
L'AQUILA, PIAZZA FONTESECCO RITROVA IL SUO SIMBOLO
RICOSTRUZIONE: IL SOTTOSEGRETARIO MIT TRAVERSI A L'AQUILA
RIABILITAZIONE: NUOVO CENTRO ASL A SAN DEMETRIO NE VESTINI (AQ)
L'AQUILA: CONTINUA LA BATTAGLIA CONTRO IL FUOCO
SOSTEGNO ALLE ZONE TERREMOTATE: GOVERNO AL LAVORO
LEGGE URBANISTICA: BOTTA E RISPOSTA REGIONE-WWF
TURISMO IN ABRUZZO: LA MONTAGNA STACCA IL MARE
SICUREZZA GRAN SASSO: MARSILIO PUNGOLA IL GOVERNO
EX INTECS: PRIMI RIASSORBIMENTI IN THALES ALENIA SPACE ITALIA
INCENDI AQ: OGGI QUINTO GIORNO DI INTERVENTI
TASSE LOCALI: VIRTUOSE LE FAMIGLIE ABRUZZESI
CGIL AQ: "ECONOMIA PROVINCIALE IN CRISI"
INCENDI L'AQUILA: IL TERZO GIORNO DI INTERVENTI
L'AQUILA, INCENDI, BIONDI: "SITUAZIONE COMPLESSA"
ACCORPAMENTO FORESTALE: FU SCELTA GIUSTA?
AQ, INCENDI: GLI AGGIORNAMENTI DEI VVF. INTERVISTA AL DIRETTORE REGIONALE MARSELLA
VENTRICINA E BOLLICINE D'ABRUZZO, II EDIZIONE
FRANCAVILLA. NOTE D'AUTORE CON IL BLUBAR
SIB E REGIONE PRESENTANO "DALLA CORSIA AL MARE"
AQ CANDIDATA CAPITALE ITALIANA DELLA CULTURA 2022