Ricostruzione privata: arriva la stretta del Comune dell'Aquila sui "cantieri lumaca"

di Marco Giancarli

12 Aprile 2024

Andare a colpire tutti quei soggetti che per motivi diversi stanno rallentando la ricostruzione privata della città. E' lo spirito con il quale la delibera recentemente approvata dalla giunta comunale dell'Aquila vuole mettere un freno a questo fenomeno diffuso dei cosiddetti "cantieri lumaca". La delibera con la quale si rivedono le modalità dei commissariamenti dei lavori di ricostruzione privata - cosi come ammette l'assessore con delega alla ricostruzione Roberto Tinari - ha due obiettivi ben precisi: fornire un’ulteriore accelerazione al completamento della ricostruzione medesima e fare in modo che la stessa sia ben fatta,efficiente e sicura". "Il fatto di dover essere in possesso di titoli e requisiti di ordine amministrativo, tecnico e finanziario - dice Tinari - renderà il commissario una figura estremamente motivata nell’espletamento del proprio incarico, potendo contare suuna professionalità spiccata in tutti gli ambiti necessari all’assegnazione e al controllo dei lavori. Inoltre, legare il suo compenso all’adempimento dei propri doveri da commissario e soprattutto alle modalità di svolgimento delle proprie funzioni costituirà una garanzia per l’ultimazione degli interventi in tempi ragionevoli.La commissione che sceglierà i commissari degli aggregati, i cui lavori ancora non partono o si sono fermati, avrà dunque tutti gli strumenti per operare con la massima trasparenza ed efficacia. La ricostruzione privata sta procedendo con una discreta sollecitudine, visto che gli uffici comunali erogano i buoni contributo con solerzia, ma il nuovo corso voluto con la delibera dell’esecutivo imprimerà una velocità ulteriore. "Sono convinto che, con questo metodo - conclude Tinari - la ricostruzione privata sarà completata nel giro di cinque-sei anni, e cioè prima delle previsioni temporali fornite dalle strutture tecniche competenti".

L'Aquila. Un convegno per abbattere gli stereotipi sul disagio mentale
"Showroom 4.0": le nuove tecnologie a servizio dei beni culturali
A Roma il Gran Gala del Conservatorio Gaetano Braga di Teramo
Consiglio Abruzzo: ok al progetto di legge per coprire il disavanzo sanitario
80º anniversario della Liberazione dei territori Abruzzesi e Marchigiani
Elezioni europee: focus delle candidate PD sui diritti delle donne
Musica e libri, il Festival LibrOrchestra fa tappa a Sulmona
Premio Borsellino: Palermo chiama Pescara risponde
Pescara: rinnovato il protocollo antiviolenza di genere
Teramo, a Colledara il 26 maggio "Disabilità e Motorsport"
L'Aquila, un computer per il reparto di pediatria da Ju Parchetto con Noi
A Nereto 50enne spara ad un consigliere comunale e lo ferisce a una gamba
Travolse e uccise un uomo in bici, condannato ad un anno e due mesi
Bruxelles: Marsilio in difesa dei territori dell'Automotive al Comitato Europeo delle Regioni
Legge urbanistica: sfide e opportunità per l'Abruzzo
Europee 2024: Santoro con “Pace Terra e Dignità”
Montesilvano: nuovo volto per il quartiere PP1
Stracittadina città di L'Aquila: correre tra storia e cultura
Alla ASL di Pescara un retinografo per la cura dei prematuri
Comunali: Montesilvano sceglie è la lista civica a sostegno di De Martinis
L'Aquila. Nuova sede per l'ordine regionale delle psicologhe e degli psicologi
"Black Sand", perquisizioni GDF anche in Abruzzo
A Giulianova un violento acquazzone ha causato numerosi disagi
Teramo, al via i lavori nell’area Madonna delle Grazie
Abruzzo: ISI, iodio, salute e intelligenza per la iodio profilassi
Pescara: Humanizing Energy il cambiamento parte dalle città
Abruzzo: Confcooperative sostiene le aziende agroalimentari
Lavoro, donne, libertà. Il convegno organizzato il 23 maggio dalle donne democratiche
Privatizzazione di Poste Italiane. Sit-in dei sindacati in Prefettura a L'Aquila
Il 25 e 26 maggio torna all'aeroporto dei Parchi, l'appuntamento con l'Air Show
Renzi in Europa e Fusilli punta alle comunali di Pescara: ‘governo immobile’
L'Aquila. CTGS, Commissioni tese a Palazzo Margherita