IL GENOCIDIO ARMENO OGGI: QUANDO L'ORRORE NON PIEGA LA SPERANZA

STUDENTI AQUILANI A CONFRONTO CON IL PRESIDENTE DELL'UNIONE ARMENI D'ITALIA, BAYKAR SIVAZLYAN

12 Dicembre 2015

Un popolo ucciso due volte, prima dai carnefici effettivi e poi dal silenzio della storia, ma che, con forza e caparbietà, è riuscito a ricostruirsi un percorso solido di vita ed identità.  È quello Armeno, del cui Genocidio, quest'anno, ricorre il centenario. Evento tragico e, come accennato, talvolta misconosciuto che il professor Baykar Sivazlyan, Presidente dell'Unione Armeni d'Italia, ha portato sul tavolo di discussione confrontandosi in maniera franca ed aperta con i ragazzi delle scuole medie superiori aquilane. Un incontro, quello organizzato dalla Società dei Concerti Barattelli, fortemente voluto per cominciare a dare concretizzazione al passaggio istituzionale che, il 26 novembre scorso, ha visto il Comune di L'Aquila adottare una delibera volta ad esprimere solidarietà al popolo Armeno e, nel contempo, promuovere una necessaria ricerca di verità storica e storiografica sull'orrore cui quella comunità fu sottoposta nel 1915. Realtà lontane, quella armena di inizio secolo scorso e quella aquilana di oggi, ma solo per quanto attiene alla sfera temporale. Il sentire umano, infatti, alla luce dell'evento che sei anni fa cambiò il corso della quotidianità del Capoluogo d'Abruzzo (di ambito diverso perché naturale e non voluto e scientificamente portato avanti dall'uomo, ma in questo caso poco conta la distinzione tra forma e sostanza delle cose) parla di due popoli piegati sì, ma che non hanno mai ceduto alla volontà di sentirsi spezzati e sradicati. Angelo Liberatore

AD AVEZZANO CONSIGLIO COMUNALE STRAORDINARIO SULLA FERROVIA VELOCE PESCARA-ROMA
NUOVO BASKET AQUILANO, PESANTE ROVESCIO ESTERNO CON IL ROSETO 20.20: FINISCE 101-76
VASTO, VARIANTE ALLA SS16 ATTESA DA 50 ANNI: PERSI I FONDI, SCOPPIA LA POLEMICA
MOVIDA CENERENTOLA A SULMONA, PRIMO FINE SETTIMANA CON MUSICA SPENTA ALLE 24
NUOVE PROPOSTE DI MODIFICA ALLA LEGGE REGIONALE N.26/2018 SULL'ISTITUZIONE DE LA NUOVA PESCARA
ANCE ABRUZZO: "SUL SUPERBONUS REGOLE CHIARE E STABILI"
PER IL PD SERVE UNA PRESA DI POSIZIONE CERTA
IL MINISTRO ZANGRILLO A L'AQUILA: "SONO VENUTO AD ASCOLTARE"
SOVRAFFOLLAMENTO NELLE CARCERI E POCA SICUREZZA I SINDACATI DENUNCIANO LE CONDIZIONI
GDF PESCARA: LAVORO NERO E MAXISANZIONI 32 ONORANZE FUNEBRI COINVOLTE NELL’OPERAZIONE
QUATTRO RAGAZZI ACCUSATI DI CYBER BULLISMO SONO STATI AMMONITI DALLA QUESTURA DI PESCARA
SEQUESTRATE NEL 2022 DALLA GDF DI CHIETI 500 BANCONOTE FALSE PER OLTRE 26MILA EURO
PINA PICIERNO A L'AQUILA PER SOSTENERE LA CANDIDATURA DI STEFANO BONACCINI
L’ABRUZZO ALLA FIERA INTERNAZIONALE DI BOLOGNA IL RECUPERO DEI BORGHI CON L’ARTE CONTEMPORANEA
ANTENNE E RIPETITORI: M5S CHIEDE DELOCALIZZAZIONE NELLE ZONE DI PESCARA SOVRAESPOSTE ALLE ONDE
SOSPIRI: LA LEGGE REGIONALE SUPERBONUS È PRONTA IN AULA ENTRO LE PROSSIME DUE SETTIMANE
PIETRUCCI (PD): LA REGIONE ABRUZZO ACQUISTI I CREDITI DA BONUS EDILIZI
CASETTE POST SISMA: L'AQUILA PENSA AD UN REVISIONE INCLUSIVA DELLO STRUMENTO URBANISTICO
PROTEZIONE CIVILE: A L'AQUILA UNA RIFLESSIONE SUL "VOLONTARIATO OLTRE L'EMERGENZA"
ISCRIZIONI ANNO SCOLASTICO 2023/2024: IN ABRUZZO LA MAGGIOR QUOTA E' NEI LICEI
M5S: DOMENICO PETTINARI HA DENUNCIATO IL CAOS DEL PRONTO SOCCORSO DI PESCARA
TRATTA PESCARA-ROMA: L'ONOREVOLE D'ALFONSO CRITICA L'OPERATO DELLA REGIONE ABRUZZO
GUASTO ALLA FUNIVIA: RISOLTO IN TEMPI BREVI LE CORSE SONO RIPRESE ALLE 10
AL VIA LA CAMPAGNA #UNIAMOLEFORZE, REALIZZATA DALLA FEDERAZIONE ITALIANA MALATTIE RARE
CHIETI-PESCARA: PER LE IMPRESE TASSI DI CRESCITA INFERIORI RISPETTO ALLA MEDIA ITALIANA
SERVIZIO CIVILE UNIVERSALE: DOMANDA ENTRO IL 10 FEBBRAIO
DISAGIO FAMILIARE: BANDI PER ALLOGGI PROGETTO CASE E MAP
NETWORK MEDICINE: ACCORDO UNIVAQ-HARVARD MEDICAL SCHOO
GIULI A L'AQUILA: "I GIOVANI SONO L'ANIMA DI QUESTO POSTO"
CGIL L'AQUILA: "IL COMUNE PRECARIZZA I DIPENDENTI DELL’USRA "
NUOVA PESCARA, "PD SEMPRE A FAVORE DELLA FUSIONE"
DIRETTIVA BOLKESTEIN:CNA BALNEARI ABRUZZO CHIEDE LA PROROGA DELLE CONCESSIONI DEMANIALI MARITTIME