IL GENOCIDIO ARMENO OGGI: QUANDO L'ORRORE NON PIEGA LA SPERANZA

STUDENTI AQUILANI A CONFRONTO CON IL PRESIDENTE DELL'UNIONE ARMENI D'ITALIA, BAYKAR SIVAZLYAN

12 Dicembre 2015

Un popolo ucciso due volte, prima dai carnefici effettivi e poi dal silenzio della storia, ma che, con forza e caparbietà, è riuscito a ricostruirsi un percorso solido di vita ed identità.  È quello Armeno, del cui Genocidio, quest'anno, ricorre il centenario. Evento tragico e, come accennato, talvolta misconosciuto che il professor Baykar Sivazlyan, Presidente dell'Unione Armeni d'Italia, ha portato sul tavolo di discussione confrontandosi in maniera franca ed aperta con i ragazzi delle scuole medie superiori aquilane. Un incontro, quello organizzato dalla Società dei Concerti Barattelli, fortemente voluto per cominciare a dare concretizzazione al passaggio istituzionale che, il 26 novembre scorso, ha visto il Comune di L'Aquila adottare una delibera volta ad esprimere solidarietà al popolo Armeno e, nel contempo, promuovere una necessaria ricerca di verità storica e storiografica sull'orrore cui quella comunità fu sottoposta nel 1915. Realtà lontane, quella armena di inizio secolo scorso e quella aquilana di oggi, ma solo per quanto attiene alla sfera temporale. Il sentire umano, infatti, alla luce dell'evento che sei anni fa cambiò il corso della quotidianità del Capoluogo d'Abruzzo (di ambito diverso perché naturale e non voluto e scientificamente portato avanti dall'uomo, ma in questo caso poco conta la distinzione tra forma e sostanza delle cose) parla di due popoli piegati sì, ma che non hanno mai ceduto alla volontà di sentirsi spezzati e sradicati. Angelo Liberatore

"CITTÀ DI L'AQUILA" PRONTO A DIVENTARE "L'AQUILA 1927"
GASDOTTO SNAM, PEZZOPANE (PD) PUNGE IL GOVERNO
ANCE L'AQUILA: "NUOVO PRG? MEGLIO I PROGETTI D'AREA"
ATER, QUARESIMALE: DA CONSIGLIO SEGNALE DI LEGALITA'
COMUNE AQ: COMMISSIONE PER FONDI 4% E PATRIMONIO IMMOBILIARE
COMUNE AQ BILANCIO DI PREVISIONE APPRODA IN AULA
SAN DEMETRIO: ADOTTATA UN ‘AREA- BIKE ATTREZZATA
"ALZATI, AMICA MIA": NARRATORI IN SCENA
FLC CGIL: "RISCHIO CHIUSURA CONVITTO NAZIONALE "
VENERDÌ FAMIGLIE, BILANCIO CONFCOMMERCIO: "BUON RISULTATO"
AQ, DUP E BILANCIO DI PREVISIONE: SE NE DISCUTE IN V COMMISSIONE
TUA E REGIONE: DA D'ALESSANDRO UNO SCIVOLONE
AL VIA IL PROGETTO DE L'ARABESQUE, PER VALORIZZARE I CASTELLI D'ABRUZZO
“IL CONTRASTO ALLA POVERTA’ IN ABRUZZO", PASQUALE TRIDICO A L'AQUILA
PATRIZIO ARPETTI PRESENTA IL SUO LIBRO: LA DONNA L'INFANZIA L'ADOLESCENZA
BIKE FOR BABIES: LA SOLIDARIETA' CORRE SU DUE RUOTE
QUALE EUROPA? SE NE È DISCUSSO A ONNA
EMENDAMENTO GENIO CIVILE BOCCIATO: RAINALDI CONTRARIO
SANITÀ ED EMERGENZE, SERVE COLLABORAZIONE
JU PARCHETTO CON NOI, RACCOLTA MOZZICONI
SALUTE DONNA ONLUS: INCONTRO SUL PAVIMENTO PELVICO
CINGHIALI, COSPA ABRUZZO: "PENNE COMUNE BRACCONIERE"
ANTINCENDIO BOSCHIVO: REGIONE ABRUZZO PRESENTA IL PIANO 2019
STABILIZZAZIONE PRECARI, CGIL: "DARE TEMPI CERTI"
INPS: PASQUALE TRIDICO A L'AQUILA IL 17 GIUGNO
AQ, RIENTRA IL CONTINGENTE IMPIEGATO IN LETTONIA
CME ABRUZZO, CAMBIO AL VERTICE
L'AQUILA è LIBERA: L'EVENTO PROMOSSO DA ANPI PER I 75 ANNI DALLA LIBERAZIONE
NIENTE NUMERO LEGALE: SALTA LA COMMISSIONE TERRITORIO
A24/A25, LE MOSSE DEL CENTROSINISTRA REGIONALE
RICOSTRUZIONE PUBBLICA, L'ALLARME DEGLI ARCHITETTI AQUILANI
CANTIERI DELL'IMMAGINARIO, PRESENTATA L'EDIZIONE 2019