IL GENOCIDIO ARMENO OGGI: QUANDO L'ORRORE NON PIEGA LA SPERANZA

STUDENTI AQUILANI A CONFRONTO CON IL PRESIDENTE DELL'UNIONE ARMENI D'ITALIA, BAYKAR SIVAZLYAN

12 Dicembre 2015

Un popolo ucciso due volte, prima dai carnefici effettivi e poi dal silenzio della storia, ma che, con forza e caparbietà, è riuscito a ricostruirsi un percorso solido di vita ed identità.  È quello Armeno, del cui Genocidio, quest'anno, ricorre il centenario. Evento tragico e, come accennato, talvolta misconosciuto che il professor Baykar Sivazlyan, Presidente dell'Unione Armeni d'Italia, ha portato sul tavolo di discussione confrontandosi in maniera franca ed aperta con i ragazzi delle scuole medie superiori aquilane. Un incontro, quello organizzato dalla Società dei Concerti Barattelli, fortemente voluto per cominciare a dare concretizzazione al passaggio istituzionale che, il 26 novembre scorso, ha visto il Comune di L'Aquila adottare una delibera volta ad esprimere solidarietà al popolo Armeno e, nel contempo, promuovere una necessaria ricerca di verità storica e storiografica sull'orrore cui quella comunità fu sottoposta nel 1915. Realtà lontane, quella armena di inizio secolo scorso e quella aquilana di oggi, ma solo per quanto attiene alla sfera temporale. Il sentire umano, infatti, alla luce dell'evento che sei anni fa cambiò il corso della quotidianità del Capoluogo d'Abruzzo (di ambito diverso perché naturale e non voluto e scientificamente portato avanti dall'uomo, ma in questo caso poco conta la distinzione tra forma e sostanza delle cose) parla di due popoli piegati sì, ma che non hanno mai ceduto alla volontà di sentirsi spezzati e sradicati. Angelo Liberatore

GEMMA CALABRESI, L'EQUILIBRIO TRA VIVERE E PERDONARE
THE IMPACT RANKING: UNIVAQ TRA I MIGLIORI ATENEI AL MONDO
A25-A24: IL TAR BLOCCA IL RICORSO DI SDP SU BANDO GARA
SPOLTORE HA INAUGURATO IL NUOVO PARCO DELLA GIUSTIZIA
A PESCARA SPIEGAMENTO DEL TROCOLORE A CURA DEL CORPO DEI VIGILI DEL FUOCO
D'ALFONSO ATTACCA MARSILIO SULLE DICHIARAZIONI FATTE SUL DISSESTO IDROGEOLOGICO IN ATTO
AUTONOMIA DIFFERENZIATA: "LA POLITICA ABRUZZESE SI SCHIERI PER IL NO"
RICOSTRUZIONE DELLE SCUOLE A L'AQUILA: LE OPPOSIZIONI RILANCIANO LE LORO PROPOSTE
CARTOONS ON THE BAY, PRESIDENTE MARSILIO: 'OCCASIONE DI PROMOZIONE UNICA PER L'ABRUZZO'
PESCARA: CENTO ANNI DELL' AERONAUTICA MILITARE ALL' AEROPORTO LIBERI UNA MOSTRA CELEBRATIVA
PLAY OFF SERIE C IL PESCARA SUPERA L'ENTELLA E VA IN SEMIFINALE
MARIANI CONTRO LA REGIONE ABRUZZO "PENALIZZATA LA SANITA' TERAMANA"
TERAMO, A BREVE L’AVVIO DEI LAVORI DI COSTRUZIONE DEL NUOVO MCDONALD’S
TENTA IL SUICIDIO IN CARCERE PER LA QUARTA VOLTA ESPOSTO ALLA PROCURA DI SULMONA PER ISTIGAZIONE
882 POSTI DISPONIBILI PER TFA IN ABRUZZO DAL 4 LUGLIO LE PROVE PER L'ACCESSO
PREFETTO PESCARA, NUOVO PIANO INCENDI BOSCHIVI: 'SENSIBILIZZARE ED ADOTTARE NUOVE MISURE'
CENTRALE SNAM SULMONA, DAI COMITATI DIFFIDA A MINISTERO E REGIONE
REGIONE ABRUZZO: 5 MILIONI PER LE IMPRESE
GESTIONE DELL'EMERGENZA, PER BIONDI E' UN PROBLEMA CHE SI RIPETE
ASL PESCARA: LISTA D’ATTESA PIÙ LUNGA D’ITALIA PER UN ECOCOLORDOPPLER 449 GIORNI
MARSILIO SUI LUOGHI DEI DISSESTI A CHIETI: 'AGIRE SUBITO SENZA ATTENDERE'
PESCARA: UOMO SI TOGLIE LA VITA IN CARCERE SAPPE: 'SCONFITTA PER LO STATO'
ALTA VELOCITÀ SULLE STRADE PROVINCIALI TERAMANE, AUTOVELOX FISSI DA DOMANI SULLA SP 3
SCHAEL, DIRETTORE GENERALE DELLA ASL DI CHIETI: “NUOVE ASSUNZIONI ALL’OSPEDALE DI VASTO”
IL MIO DIARIO L'INIZIATIVA DELLA POLIZIA RIVOLTA ALLE GIOVANISSIME GENERAZIONI
TRAGEDIA CORNO PICCOLO: QUANDO IL SILENZIO ED IL RISPETTO SONO D'ORO
INTITOLATO UN GIARDINO A SANT'ANTONIO AL GIUSTO TRA LE NAZIONI MARIO DE NARDIS
PESCARA: PRESENTATO "INFORMAGIOVANI" SERVIZIO RIVOLTO AI GIOVANI
PESCARA: PRESENTATA L'AGENDA SCOLASTICA DELLA POLIZIA DI STATO DEDICATA ALLE SCUOLE PRIMARIE
SAN VITO CHIETINO: SEQUESTRATE OPERE NON AUTORIZZATE SULLA VIA VERDE
ASL L'AQUILA, RIUNIONE DEL COMITATO RISTRETTO DEI SINDACI
ATTACCO HACKER ASL L'AQUILA PARLA IL GOVERNATORE MARSILIO