IL GENOCIDIO ARMENO OGGI: QUANDO L'ORRORE NON PIEGA LA SPERANZA

STUDENTI AQUILANI A CONFRONTO CON IL PRESIDENTE DELL'UNIONE ARMENI D'ITALIA, BAYKAR SIVAZLYAN

12 Dicembre 2015

Un popolo ucciso due volte, prima dai carnefici effettivi e poi dal silenzio della storia, ma che, con forza e caparbietà, è riuscito a ricostruirsi un percorso solido di vita ed identità.  È quello Armeno, del cui Genocidio, quest'anno, ricorre il centenario. Evento tragico e, come accennato, talvolta misconosciuto che il professor Baykar Sivazlyan, Presidente dell'Unione Armeni d'Italia, ha portato sul tavolo di discussione confrontandosi in maniera franca ed aperta con i ragazzi delle scuole medie superiori aquilane. Un incontro, quello organizzato dalla Società dei Concerti Barattelli, fortemente voluto per cominciare a dare concretizzazione al passaggio istituzionale che, il 26 novembre scorso, ha visto il Comune di L'Aquila adottare una delibera volta ad esprimere solidarietà al popolo Armeno e, nel contempo, promuovere una necessaria ricerca di verità storica e storiografica sull'orrore cui quella comunità fu sottoposta nel 1915. Realtà lontane, quella armena di inizio secolo scorso e quella aquilana di oggi, ma solo per quanto attiene alla sfera temporale. Il sentire umano, infatti, alla luce dell'evento che sei anni fa cambiò il corso della quotidianità del Capoluogo d'Abruzzo (di ambito diverso perché naturale e non voluto e scientificamente portato avanti dall'uomo, ma in questo caso poco conta la distinzione tra forma e sostanza delle cose) parla di due popoli piegati sì, ma che non hanno mai ceduto alla volontà di sentirsi spezzati e sradicati. Angelo Liberatore

PAOLA INVERARDI E' LA NUOVA RETTRICE DEL GSSI
A DIECI ANNI DAL TERREMOTO IN EMILIA ROMAGNA, IN ITALIA SONO SETTE LE RICOSTRUZIONI IN CORSO
AMICI PER SEMPRE AL GENTI D'ABRUZZO OPERE DI LIZZA E PAOLINELLI IN ESPOSIZIONE
L'INVISIBILE POPOLO DEL FANGO CONVEGNO SALVAGUARDIA ANFIBI A CHIETI
LO SPORT NON VA IN VACANZA ISCRIZIONI PER 800 RAGAZZI PESCARESI
TRAGEDIA DI PILE: PARLANO I LEGALI DELLA FAMIGLIA DEL PICCOLO TOMMASO
SOTTOCOSTA. TAGLIO DEL NASTRO AL MARINA DI PESCARA
IL CIELO E' UGUALE PER TUTTI SECONDO DON MARIO
PESCARA. PIU' VITA AI PARCHI CON IL BANDO DEL COMUNE
MESSA IN SICUREZZA A24 E A25: MARSILIO INCONTRA IL COMMISSARIO CORSINI
TRAGEDIA DI PILE: BIMBI DEL NIDO TRASFERITI IN VIA FICARA
TRAGEDIA DI PILE: L'INCHIESTA SI ALLARGA
BEACH RACE PESCARA 2022 ARRIVANO I CAMPIONI DI STAND UP PADDLE
LIONS CLUB PESCARA HOST POSTER DELLA PACE DEGLI STUDENTI DELLE MEDIE
CASE POPOLARI CHIETI OPERATIVA L'UNITÀ DI PROGETTO
AMMINISTRATIVE SPOLTORE MARCO DELLA TORRE "SINDACO" DEL CENTRODESTRA
TRAGEDIA DI PILE: L'AQUILA IN LUTTO
GDF, "EASY GAME" 5 DENUNCE NEL PESCARESE
GIORNATA ADSI: DOMENICA PORTE APERTE IN ABRUZZO
AL PALA DEAN MARTIN FA LEZIONE IL PROF. IMBALLO
BAMBINI IN CARROZZINA. UNA LEZIONE DI CIVILTA'
NUOVI SERVIZI PER ENTI CITTADINI E IMPRESE
SHARED ECONOMY PER UNA SOCIETÀ PIÙ EQUA LAURA A. COSTANZO AL LICEO MARCONI
CAPACI E VIA D'AMELIO 30 ANNI DOPO LUNEDÏ IL PREMIO BORSELLINO A PESCARA
'NDRANGHETA E L'INFERNO DELLA DROGA ANGELA IANTOSCA INCONTRA GLI STUDENTI
INDAGINE IL SOLE 24 ORE PESCARA CITTÀ PIÙ ATTRAENTE D'ITALIA
EMERGENZA IDRICA IN ABRUZZO C'É LA COMMISSIONE D'INCHIESTA DELLA REGIONE
NAZARIO PAGANO IN BILICO PER LA POLTRONA DA COORDINATORE
L'AQUILA: TRAGEDIA A SCUOLA, UN'AUTO SI SFRENA E TRAVOLGE 6 BAMBINI. UN BIMBO MUORE
L'AQUILA PER LA VITA: ASTA DI BENEFICIENZA CON LE OPERE DI LUCIO PAOLUCCI
ELEZIONI: PD ABRUZZO PRESENTA CANDIDATE E CANDIDATI ALLA CARICA DI SINDACO
L'AQUILA: PROTESTA CONTRO IL 41 BIS DAVANTI AL TRIBUNALE